(Foto: Boston Dynamics)

È emerso nelle scorse ore che i celeberrimi cani robot della società americana Boston Dynamics, con quelle loro quattro zampe agili e scattanti ma anche piuttosto inquietanti, sono in fase di test con la Polizia statale del Massachusetts (Msp) dallo scorso aprile.

Gli automi quadrupedi conosciuti anche con il nomignolo di Spot per ora non sono ancora a pieno servizio e non sono stati utilizzati con armi d’offesa a corredo, almeno a quanto si legge da alcuni documenti diffusi dall’American Civil Liberties Union of Massachusetts.

La polizia del Massachusetts ha spiegato a Gizmodo che gli automi  saranno utilizzati soprattutto in sostituzione di agenti in carne e ossa in situazioni molto pericolose come per l’ispezioni di pacchi sospetti oppure per sopralluoghi d’emergenza a seguito di contaminazioni oppure disastri naturali.

Protagonisti di un’evoluzione raccontata passo a passo dalla stessa Boston Dynamics con numerosi video che ne hanno accompagnato progettazione e sviluppo negli ultimi anni, i cani robot sono stati rilasciati in commercio lo scorso mese. Ma a quanto pare alcuni esemplari erano stati consegnati già da diverso tempo alle forze dell’ordine locali, che li stanno provando a fondo.

Spot monta una batteria da 90 minuti di autonomia e una videocamera ad alta risoluzione a 360 gradi, può camminare fino a circa 5 km/h, salire le scale, resistere a pioggia e sporco e trasportare circa 15 kg di materiale. Grazie a un’appendice simile a un braccio – anzi, a un collo dato che si monta sulla testa dell’automa – può anche aprire una porta. Secondo contratto, la polizia non ha il permesso di pubblicare foto o video dei robot, che sono stati mostrati soltanto dalla stessa società produttrice in occasione di una recente conferenza.

Ricordiamo che Boston Dynamics era stata acquistata da Alphabet di Google nel 2013 prima di essere venduta quattro anni più tardi al conglomerato giapponese Telecom Softbank. Il prezzo di un robot non è stato comunicato, ma sembra sia paragonabile a quello di un’auto di lusso, dunque probabilmente vicino alla sesta cifra.

The post La polizia del Massachusetts usa i cani robot nelle operazioni più pericolose appeared first on Wired.



Leggi l’articolo su wired.it