Il dettaglio e il tempo fanno la differenza nelle operazioni degli agenti di pubblica sicurezza e negli Stati Uniti ci sono dipartimenti – come quello di New Orleans – che hanno in dote la nuova versione di Apx Next, la radio sviluppata da Motorola Solutions che offre diverse novità sostanziali per agevolare il lavoro di poliziotti e soccorritori.

Per potenziare il nuovo modello rugged l’azienda statunitense ha integrato un assistente virtuale e un display touchscreen, che riconosce il tocco anche con i guanti e in caso di pioggia. La radio sfrutta poi la connessione a reti Lte, che si aggiunge – senza interferire – allo standard Lmr (radio mobile terrestre). Grazie ai quattro microfoni che eliminano i rumori di fondo, inoltre, la radio funziona anche in ambienti rumorosi.

Il sistema di controllo vocale ViQi consentirà in prima istanza agli agenti di individuare le targhe delle automobili, trovare informazioni sulla patente e i riferimenti per risalire a ogni veicolo, mentre per il futuro l’intento è agevolare l’assistenza e tradurre all’istante le principali lingue straniere.

The post La radio hi-tech in dotazione alla polizia americana appeared first on Wired.



Leggi l’articolo su wired.it