Man mano che le persone invecchiano, le probabilità di perdere l’equilibrio e di caduta aumentano, con il rischio di accusare il colpo con fratture e lesioni e compromettere la propria autosufficienza. Per provare ad allenare l’equilibrio e abbassare il rischio di caduta, un team di ricercatori dell’università di Bath sta lavorando per impiegare la realtà virtuale come una sorta di palestra.

In particolare, gli scienziati hanno esaminato i dati di 19 studi separati al fine di valutare l’efficacia e la sicurezza dei visori nel migliorare l’equilibrio degli anziani, e i risultati sono davvero incoraggianti e anzi, come hanno pubblicato su Frontiers in Sports and Active Living, l’uso della realtà virtuale si è rivelato un buon alleato per la postura e l’andatura, e il gaming è reputato dai partecipanti agli studi più piacevole rispetto ai sistemi tradizionali. In questo breve video, diffuso dall’università di Bath, ecco qualche curiosità e le prospettive future.

(Credit video e foto: University of Bath) 

The post La realtà virtuale usata per allenare l’equilibrio nelle persone anziane appeared first on Wired.



Leggi l’articolo su wired.it