Il velivolo sarebbe in grado di identificare autonomamente gli obiettivi per poi schiantarsi contro di loro, e il suo presunto impiego sta generando tra gli esperti timori sulla diffusione dell’intelligenza artificiale nelle armi



Leggi l’articolo su wired.it