di Pasquale Sasso
Il mondo del food sta affrontando negli ultimi anni alcune evoluzioni e sperimentazioni che attengono tanto all’espetto funzionale quanto a quello comunicativo. Si pensi al ritorno di interesse del mercato sul vino e la birra in lattina.  In questa direzione sta andando il movimento italiano delle birre artigianali. In particolare, molto sta facendo uno dei maggiori birrifici artigianali: Birrificio della Granda. Esso si trova in provincia di Cuneo e da sempre promuove la comprensibilità della birra artigianale italiana in modo da non relegarla a una piccola nicchia di appassionati ma di renderla comprensibile anche al grande pubblico, in particolare a tutti quelli che cercano un prodotto differente da quello industriale ma vengono intercettati dalle cosiddette birre crafty. Granda è un birrificio che ha seguito un percorso esemplare: partito dalla passione del proprio fondatore si è sempre sostenuto in maniera autonoma crescendo strutturalmente di anno in anno senza fretta e con coerenza. Grazie a questo percorso fatto di solidità e passione, nel 2020 annuncerà alcune importanti novità che verranno anticipate al BeerAttracion 2020: tra …



Leggi l’articolo su blogstar.org.uk