Mauro Icardi al Paris Saint-Germain dopo il gol al Club Brugge in Champions League (Dean Mouhtaropoulos/Getty Images)
Articolo di Chris Smith per Forbes.com
Quando Joe Lacob e Peter Gruber hanno pagato 450 milioni di dollari per i Golden State Warriors nel 2010, il mondo dello sport è rimasto a grattarsi la testa per un po’. L’importo versato insieme dal venture capitalist e dal produttore di Hollywood, superando l’offerta del miliardario Larry Ellison, allora la sesta persona più ricca del mondo, è stato l’esborso più alto di sempre per un team della Nba. Nessuno aveva immaginato che avessero potuto aggiudicarsi un vero…



Leggi l’articolo su blogstar.org.uk