I droni subacquei sono da tempo realtà, con modelli ispirati ai pesci o ai banchi di pesci, ma che tuttavia possono perturbare l’habitat che li circonda o comunque avere difficoltà a muoversi in spazi ristretti. Roughie è diverso: sviluppato da un team di ingegneri della Purdue University, è un vero e proprio aliante, opera cioè in modo silenzioso ma allo stesso tempo è altamente manovrabile da remoto. Inoltre, a differenza di molti altri prototipi di robot subacqueo, può viaggiare per settimane o mesi senza dover ricaricare le batterie.

Ecco in questo video tutto quel che c’è da sapere su questo strano drone e dove potremmo ritrovarlo in azione.

(Credit video: Purdue University/Jared Pike)

The post L’aliante subacqueo che plana in fondo al mare appeared first on Wired.



Leggi l’articolo su wired.it