(Getty Images)
Il governo argentino chiederà ai suoi creditori, incluso il Fondo monetario internazionale, più tempo per pagare oltre 100 miliardi di dollari di debiti. Lo ha reso noto il ministro delle finanze, Hernán Lacunza, che ha annunciato così il piano presentato dal Paese agli emissari del Fondo monetario internazionale guidati da Roberto Cardarelli.
Un piano che segue le tensioni registrate sui mercati finanziari dopo che il presidente riformista Mauricio Macri ha subito una sconfitta inaspettatamente pesante nelle elezioni primarie.



Leggi l’articolo su blogstar.org.uk