(Shutterstock)
Più di 120 milioni di lavoratori nelle 12 maggiori economie del mondo potrebbero dover essere riqualificati nei prossimi 3 anni a causa dell’introduzione di nuove tecnologie come l’intelligenza artificiale e l’automazione intelligente. Questo è quanto emerso da uno studio condotto dall’Institute for Business Value di IBM intervistando 5.670 dirigenti in 48 paesi.
La ricerca, dal titolo “The enterprise guide to closing the skills gap”, punta il dito sulla carenza di talenti indotta da molteplici fattori, come i continui e rapidi sviluppi tecnologici e l’i…



Leggi l’articolo su blogstar.org.uk