Il marchio di birra Corona, recentemente al centro di un accostamento (naturalmente ingiustificato) con il Coronavirus (Shutterstock)
Possiamo davvero dire che i consumatori “adorano” alcuni brand? Se è così, che cosa ci fa adorare un brand? E cosa invece provoca “antipatia” nei confronti di un brand? E in che modo queste sensazioni influenzano il comportamento dei consumatori?
La risposta che viene spesso data a queste domande contiene una parola magica: “emozioni”. Tutti abbiamo sentito i sempre più numerosi Ceo che dichiarano che la loro azienda, il loro brand riesce a “coinvolgere emotivamente” i consumatori. Sembra che il coinvolgimento emotivo sia diventato il campo di battaglia del futuro. Come spesso si sente dire, “I brand emotivamente coinvolgenti saranno quelli preferiti dai consumatori”.
Questa ultima correlazione …



Leggi l’articolo su blogstar.org.uk