Lotus Evija, la prima hypercar della casa inglese. (Courtesy Lotus)
Le hypercar del prossimo futuro saranno sempre più esotiche, sofisticate, aerodinamiche, veloci e, soprattutto, silenziose. Già, perché da quando la Tesla ha sdoganato l’elettrica nel mercato del lusso, per una hypercar fare rumore non è nemmeno tanto più di moda. Non a caso tutte le aziende automobilistiche, comprese Ferrari e Lamborghini, stanno lavorando su progetti elettrici e ibridi. Inoltre, introdurre sul mercato una hypercar elettrica pone l’azienda in una posizione favorevole nei confronti degli stakeholder, oltre a rappresentare una buona occasione per rilanciarsi.
Ed è quello che devono aver pensato alla Lotus che dopo anni bui, a causa di un asfittico listino, grazie all’avvento dei contanti del gruppo cinese…



Leggi l’articolo su blogstar.org.uk