Con le aziende sempre più propense a trasformare lo smart working e, ancor più, il telelavoro in una modalità di lavoro stabile per i rispettivi dipendenti, il desiderio di ritagliarsi uno spazio per l’ufficio casalingo diventa una necessità per questi ultimi. E se chi dispone di un’abitazione dalla generosa estensione non si pone il problema, per la maggior parte delle persone l’interrogativo resta complesso da sciogliere. Una possibilità potrebbe essere affidarsi a un ufficio da installare a casa o in giardino, come lo Zen Work Pod, che in meno di 7 metri quadrati include quanto occorre per mantenere alta concentrazione e produttività.

Una sedia, una scrivania e una libreria, con cassetti e ripiani integrati, in un mini ufficio realizzato in rovere, noce e alluminio, dotato di pareti in vetro temperato e caratterizzato da un’estetica minimale mirata, appunto, a focalizzare l’attenzione sul da farsi quotidiano. Ideato dalla statunitense Autonomous, specializzata nella fornitura di uffici e strumenti dedicati da assemblare, con le dovute accortezze Zen Work Pod può trasformarsi all’occorrenza anche in uno studio di yoga o in home theatre, a patto di contare su un portafoglio di livello, poiché è in vendita a un prezzo che sale man mano che la società lo vende, per ora solo negli Stati Uniti (chi lo prenota entro il 15 agosto paga 5400 dollari, poi il costo aumenterà fino alla soglia massima, cioè 14.900 dollari).

The post L’ufficio su misura da installare in giardino appeared first on Wired.



Leggi l’articolo su wired.it