Non rinunciare alla benzina e godere al contempo dei benefici dell’elettrificazione: in ambito automotive, l’ibrido è una vera e propria filosofia da abbracciare per chi cerca una soluzione bilanciata tra esigenze diverse. E se a frenare molti potenziali possessori di vettura ibrida è lo spauracchio ricarica, in casa Ford anche questa dinamica è superata grazie alla tecnologia self charging. Il 2019 per la casa dell’ovale blu si presenta già come un anno da ricordare, nel più lungo cammino sulla strada della mobilità che promette alternative alla motorizzazione diesel. Fresca di debutto, nell’ambito della rinnovata gamma di Mondeo, è infatti la versione wagon dell’iconica berlina, una Mondeo ibrida pronta a offrire le sue prestazioni anche in versione familiare. Come lavora la propulsione della Ford Mondeo Hybrid? C’è un motore tradizionale, a benzina 2.0 e due motori elettrici, per una propulsione da 187 Cv: un primo motore elettrico trasferisce potenza alle ruote, un secondo alimenta la ricarica delle batterie agli ioni di litio da 1.4 kWh. Grazie alla tecnologia self charging di Ford, addio ai tempi di attesa della ricarica plug-in e alla ricerca di una colonnina lungo il tragitto per un rifornimento, spesso, solo parziale.

I processi di recharging non sono al centro dei pensieri del conducente e anche l’alternanza dei sistemi (elettrico e a benzina) è automatica (le due modalità possono anche coesistere). Guidare una vettura come Mondeo Hybrid è ritrovarsi al centro di un ecosistema innovativo più ampio e in cui l’apporto della frenata rigenerativa è fondamentale. Infatti, questa smart technology, indipendente dal tipo di alimentazione scelta, consente di catturare fino al 90% dell’energia dispersa tramite i freni ad attrito e la ricicla per ricaricare la batteria. La batteria viene ricaricata anche da un generatore, alimentato dal motore a benzina.

Chi guida ha sempre sotto controllo i consumi grazie all’Interfaccia Ford Smart Gauge, che consente di avere sempre alla mano informazioni utili per cambiare passo di marcia, grazie a una grafica intuitiva e ad alta risoluzione, presente su due schermi personalizzabili. L’elettrificazione non è solo la propulsione quindi, ma un processo che porta più informazioni a bordo al fine di ottimizzare efficienza e prestazioni. Pochi grattacapi per il conducente anche grazie alle funzioni di assistenza alla guida come l’Adaptive cruise control (Acc), potenziato dalla modalità Stop&Go, per una gestione ottimale delle distanze: la nuova modalità di stop and go si disattiva in automatico se la sosta è inferiore ai tre secondi. Scegliere un’auto ibrida è un segnale preciso di attenzione all’impatto ambientale della vettura; nel caso delle ibride della linea Mondeo, lieve è la variazione rispetto ai consumi e alle emissioni, che nel caso della familiare crescono leggermente: si attestano, secondo i dati della casa, a 4,4 l/100 km rispetto ai 4,2 della berlina e 101 g/km di CO2 contro i 96 della berlina. E se da sempre wagon è sinonimo di più spazio, la Mondeo in versione ibrida si spinge fino a 1.508 litri come capacità di carico, con i sedili posteriori reclinati (403 litri invece in posizione classica).

vignale

Scegliere un’auto ibrida significa impattare meno sull’ambiente, sostenere costi gestionali più bassi, viaggiare senza dover pensare troppo alle soste. Il bisogno di comfort, bellezza e dettaglio è però pari a quello di qualsiasi altra vettura: la declinazione Vignale, la più esclusiva versione della Mondeo ibrida, è disponible anche in versione wagon. E in un mondo dove spopolano suv e crossover, il fascino di una station wagon torna prepotente, almeno per il mercato europeo: questione di attitudine ma anche della possibilità di coniugare eleganza a una capacità di carico talvolta superiore, il tutto con un’attenzione allo stile maggiore rispetto alle familiari di qualche generazione fa.

Con la Hybrid Wagon un nuovo capitolo si aggiunge alla storia di Ford Mondeo, la cui quarta generazione è stata introdotta nel 2015, e a quella del brand con sede in Michigan che ha cambiato il corso dell’automotive mondiale. Non bisogna certo risalire alla Model T per toccare con mano la straordinaria evoluzione che il marchio di Deaborn ha affrontato negli anni e che lo proietta nelle nuove sfide della mobilità con un format ibrido d’avanguardia.

The post Mondeo Hybrid, i vantaggi dell’elettrico senza la ricarica appeared first on Wired.



Leggi l’articolo su wired.it