Francesco Angelini, presidente di Angelini Holding (Fonte immagine: angeliniholding.com)
“La percezione dell’emergenza del diffondersi del virus ha portato a un incremento della richiesta di Amuchina, che l’azienda è impegnata a soddisfare sia aumentando la propria capacità produttiva sia riorganizzando le attività industriali al fine di dedicarsi prevalentemente alla produzione di disinfettanti”. Lo spiega in una nota Angelini Pharma, produttore del disinfettante, chiarendo di avere a tal proposito già aumentato la produzione nello stabilimento di Ancona e di aver focalizzato la fabbrica di Casella sulla produzione di disinfettanti esternalizzando i detergenti.
Angelini Pharma, fondata da Francesco Angelini nel 1919 e oggi saldamente nelle mani della stessa famiglia, che Forbes Italia ha inserito nell’elenco delle “100 famiglie imprenditoriali” italiane, ha anche precisato che il prezzo ai propri canali diretti di tutti i prodotti a marchio Amuchina è rimasto invariato e non ha subito alcuna variazione rispetto al periodo pre-epidemia da Coronavirus.
Chiarimenti necessari dopo che negli ultimi giorni, a fronte di un aumento dell’esplosione della domanda legata all’em…



Leggi l’articolo su blogstar.org.uk