Un guilty pleasure degli anni Novanta: perdersi nel guardare la trasmissione della luccicante sensitiva e paragnosta (guai a chiamarla altrimenti). Un tempo star di Antenna Tre, oggi riscoperta dai giovanissimi grazie a TikTok



Leggi l’articolo su wired.it