Gianluca Comin (Courtesy Comin & Partners)
Dai post di uomini politici su Facebook alle prese di posizione di imprenditori e manager via Twitter, il mondo della comunicazione appare definitivamente entrato nell’era dei selfie, ossia della disintermediazione. Con un ruolo, quello dei comunicatori, sempre più messo in discussione e per alcuni destinato a veder erodere il proprio compito tradizionale.
Esce in questi giorni invece un volume che vede le cose da tutt’altra prospettiva e dal quale ricavare conoscenze e competenze che possano favorire la gestione della comunicazione in maniera strategica.
A firmarlo è uno dei decani della comunicazione italiana, Gianluca Comin, per dodici anni alla guida della direzione Relazione Esterne del gruppo Enel e in precedenza in Telecom Italia e Montedison, prima di fondare nel 2014 Comin & Partners, società di consulenza strategica di comunicazione e lobbying.



Leggi l’articolo su blogstar.org.uk