Redatto da Oltre la Linea.

Nicola Porro affonda gli ambientalisti e Confindustria. Nella sua quotidiana Zuppa di Porro, il giornalista e conduttore televisivo Nicola Porro mette in evidenza tutte le ipocrisie del Climate Strike, la mobilitazione mondiale nata per chiedere ai governanti misure concrete contro il riscaldamento globale e ispirata all’attivista svedese Greta Thunberg.

«La rassegna stampa di oggi la dedico a quegli studenti del liceo che oggi stanno andando a scuola, a quei professori che stanno insegnando  agli studenti lo spirito critico, le nozioni della nostra cultura, della nostra storia, matematica. Insomma, a quelli che stanno facendo il loro mestiere».

Nella sua rassegna stampa, Porro ha attaccato IlSole24Ore: «Oggi Confindustria scrive che sono decenni di un’economia del consumo delle risorse naturali e prodotti usa e getta. Vogliamo avere il petrolio? Il carbone? Il nucleare? Sono degli ipocriti della minchia! Un pezzo straordinario nella sua ipocrisia».

L’ipocrisia ancora più grande, prosegue Nicola Porro, «è che stiamo appresso a una ragazzina di 16 anni che ci ha detto che gli stiamo rubando il futuro quando lei non conosce neanche il presente! Il Nobel può essere dato a una ragazzina che si basa su luoghi comuni».

(La redazione)

L’articolo Nicola Porro: “Ambientalisti e Confindustria ipocriti” proviene da Oltre la Linea.



Fonte