Articolo di Matteo Zaccagnino tratto dal numero di novembre 2019 di Forbes
Esistono molti modi per leggere il tempo. Dai calendari, alle agende, agli smartphone: oggi si può dire che l’offerta, in termini di soluzioni, sia pressoché infinita. Si tratta del punto di arrivo di un percorso che è iniziato nella notte dei tempi. Da quando cioè si è capita l’importanza e il ruolo svolto dal tempo nella vita di tutti i giorni ma anche, e soprattutto, negli affari e nelle attività commerciali. Tutto ciò trova conferma negli sforzi profusi nel corso dei secoli dall’uomo per escogitare e mettere a punto macchine sempre più precise per poterlo misurare. Sviluppo, progresso, evoluzione: sono parole prive di significato se non vengono messe in relazione proprio con il fattore tempo. Qualche esempio? Il calcolo della longitudine nasceva dall’esigenza di conoscere l’esatta posizione di una nave in mare aperto, informazione di fondamentale importanza nel momento in cui le grandi potenze, alla fine del 1700, si contendevano le rotte e i traffici marittimi più remunerativi. Nasceva così il c…



Leggi l’articolo su blogstar.org.uk