Nel mirino per la diffusione di fake news e diffusione di contenuti, l’app è stata bloccata. Il fondatore Durov dice che le richieste delle autorità brasiliane erano arrivate all’indirizzo email sbagliato



Leggi l’articolo su wired.it