Il paziente, che non aveva altre possibilità di cura, è sopravvissuto allo xenotrapianto e per il momento non è insorto il rigetto. Questo successo potrebbe essere il primo passo nella strada per mitigare il problema della mancanza di organi



Leggi l’articolo su wired.it