Di Susan Adams per Forbes.com
Lo scorso martedì sera alle 19:05, Justin Wolfers, professore di economia all’Università del Michigan, ha iniziato una discussione provocatoria su Twitter sugli acquisti dovuti al panico. Spinti dalla paura della diffusione del coronavirus, i consumatori hanno preso d’assalto i negozi di tutto il mondo. Stanno accumulando conserve, farina, zucchero, acqua in bottiglia, disinfettante per le mani e carta igienica.
In Australia, dove è nato Wolfers, un cliente disperato avrebbe tirato fuori un coltello nel tentativo di acquistare l’ultimo prodotto sullo scaffale di un supermercato Woolworths a Sydney.
Wolfers crede che i consumatori disperati non siano pazzi. “L’economia…



Leggi l’articolo su blogstar.org.uk