L’azienda annuncia per la prima volta sperimentazioni sull’agognato “edit botton”. Ma il giubilo degli utenti non tiene conto di quanto cambierà la piattaforma e dei rischi che la nuova funziona porta con se. Anche per l’informazione



Leggi l’articolo su wired.it