(foto: Ufficio Stampa Vigili del Fuoco/LaPresse)

Nanni Moretti diceva, è noto, che le parole sono importanti. E ancora oggi forse la lezione non è stata ancora totalmente imparata. Sullo schermo di alcuni treni ad alta velocità che viaggiano nella tratta alternativa Milano-Piacenza – con l’accumulo di fortissimi ritardi – si legge infatti che i suddetti sono causati da un “inconveniente”: il riferimento però è all’incidente avvenuto questa mattina nel lodigiano, costato la vita a due persone. Per la precisione, l’avviso trasmesso sui convogli Frecciarossa recita: “Informiamo i gentili passeggeri che per un inconveniente sulla linea avvenuto sulle stazioni di Milano Centrale e Piacenza il traffico rimane fortemente rallentato”.

Perché su alcuni treni l’incidente di Lodi è definito un “inconveniente”?
(fonte: Luca Zorloni/Wired)

L’inconveniente cui si fa riferimento sarà anche l’ingorgo che si è creato su quella linea, ma la ragione che l’ha generato resta il deragliamento avvenuto alle 5.34 della mattina del 6 febbraio, sulla linea alta velocità Milano-Bologna, all’altezza di Casalpusterlengo, che oltre alle due vittime citate pocanzi ha contato 31 feriti. La circolazione su questo tratto è stata infatti subito sospesa per poi instradare tutti i convogli sulla linea convenzionale Milano-Piacenza, con ritardi fino a 60 minuti.

Perché su alcuni treni l’incidente di Lodi è definito un “inconveniente”?
(fonte: sito Rfi)

A onor di cronaca, va precisato che sul sito di Trenitalia l’informazione è riportata correttamente: “Previste per tutta la giornata di oggi e per domani venerdì 7 febbraio modifiche alla circolazione ferroviaria dei treni AV, media-lunga percorrenza e regionale in seguito all’incidente del treno 9595 Milano – Salerno nei pressi di Livraga (Lodi)”. Ed è probabile che gli annunci sonori delle stazioni parlino correttamente di incidente. Resta però che ciò che è stato diffuso su quei treni non è soltanto moralmente dubbio – a tragedia appena avvenuta, ci vorrebbe un po’ di attenzione in più – ma anche fuorviante nei confronti del passeggero.

The post Perché su alcuni treni l’incidente di Lodi è definito un “inconveniente”? appeared first on Wired.



Leggi l’articolo su wired.it