Il paese ha recentemente bloccato Facebook e Instagram accusandoli di “attività estremiste”, risparmiando però l’app di messaggistica: probabilmente c’entra la sua grande popolarità tra i russi



Leggi l’articolo su wired.it