Matteo Salvini, selfie con i marinai (Imagoeconomica)
Ci siamo, la crisi di governo, più volte minacciata o invocata (dipende dalle parti), è ufficiale. In previsione di possibili nuove elezioni, tra dichiarazioni al vetriolo e appelli alle folle, i leader dei partiti si preparano a scendere in campo affilando tutte le armi in loro possesso per diffondere le proprie idee e convincere con maggior forza di sempre: giornali, programmi televisivi, incontri in piazza, ogni strumento di comunicazione è buono per far giungere il messaggio agli elettori. Ma c’è un canale che in questi ultimissimi anni si è conquistato un posto di tutto rispetto tra gli strateghi della comunicazione politica: i social media.
Social-politica, una parabola discendente
Stravolgendo il paradigma che voleva una classe politica chiusa nei palazzi del potere a discutere e decidere del nostro futuro, i social media hanno …



Leggi l’articolo su blogstar.org.uk