(Getty Images)

di Pasquale Sasso

Il 2019 è certamente l’anno in cui buona parte della popolazione mondiale ha definitivamente compreso la necessità di porre rimedio a errori del passato e di invertire la rotta riducendo sprechi, inquinamento e consumi sproporzionati. Tutto questo con uno scopo tanto nobile quanto necessario: salvare il pianeta Terra da un collasso che se non è imminente, diventa certamente sempre più prossimo e probabile.

I leader mondiali non riescono – al momento – ad andare oltre a promettenti dichiarazioni d’intenti. I frequenti summit sul clima hanno infatti portato pochi risultati concreti e molti buoni propositi che manc…



Leggi l’articolo su blogstar.org.uk