(Shutterstock)
Il 2019 si è chiuso con una delle migliori performance di sempre delle Borse internazionali, lasciando l’amaro in bocca a tutti quegli investitori che alle azioni hanno preferito la relativa sicurezza dei bond o addirittura mantenere le posizioni in liquidità.
Colpa delle molte incertezze sul piano geopolitico ed economico, ma anche dei profeti di sventura, le Cassandre che ciclicamente vedono una recessione alle porte convincendo gli investitori ad attendere momenti…



Leggi l’articolo su blogstar.org.uk