Redatto da Oltre la Linea.

La guerriglia di Torre Maura (dovuta agli scontri con le etnie rom presenti sul territorio) sta comportando i soliti strascichi e i soliti disagi. Il ministro dell’Interno Matteo Salvini si è espresso in modo chiaro: “Sto lavorando al ministero e, come promesso agli italiani, entro la fine del mandato non ci sarà più un campo rom in nessuna città d’Italia. L’obiettivo zero campi rom è qualcosa a cui stiamo lavorando e le periferie vanno trattate con amore e con cura”.

Aggiungendo poi:

Chi si vuole integrare si integra, la casa la paga, l’affitta, lavora, manda i figli a scuola, chi non si vuole integrare fa una scelta, sono stufo di sprecare i soldi degli italiani per mantenere migliaia di rom che non fanno un accidente dalla mattina alla sera o che rubano, se va male”.

La verità sembra essere sempre la stessa: aree lontane dai centri come contenitori dei disagi: “Certe scelte vanno calcolate e si possono usare le periferie, a Roma come in altre città italiane, per nascondere i problemi”.

Problemi dovuti anche ai campi rom. E non certo da oggi.

(la Redazione)

L’articolo Salvini: “Entro fine mandato zero campi rom in Italia” proviene da Oltre la Linea.



Leggi l’articolo completo su oltrelalinea.news