La lentezza e il risparmio di energia come stile di vita: SlothBot è un robot ideato a immagine e somiglianza del bradipo, creatura nota per il suo trovarsi all’esatto opposto del dinamismo. A svilupparlo sono stati gli ingegneri del Georgia Institute of Technology, allo scopo di sorvegliare l’habitat della foresta lasciando indisturbati gli animali, e in particolare quello dei suoi colleghi in carne e ossa, specie a rischio di estinzione.

Si nutre di energia solare e, con la sua andatura al ralenti (che si attiva, oltretutto, solo quando strettamente necessario), ne consuma davvero poca. Chi potrà vederlo per primo, sono i visitatori della Canopy Walk (la passeggiata sospesa tra le fronde degli alberi) dell’Atlanta Botanical Garden. Ma eccone un’anticipazione in questo video, appena diffuso dalla Georgia Tech.

(Credit video: Georgia Tech/Credit immagine: Rob Felt, Georgia Tech)

The post SlothBot, il robot a risparmio energetico che si ispira al bradipo appeared first on Wired.



Leggi l’articolo su wired.it