Interessanti news nel mondo della musica coreana K-pop: una nuova piattaforma basata su blockchain, infatti, SnowDAQ ha annunciato oggi di voler permette di connettere i fan di tutto il mondo con i loro artisti preferiti, tra cui i BTS.

La piattaforma sarà lanciata il mese prossimo dalla compagnia SnowM, che lavora nel settore dell’entertainment, ed utilizzerà la blockchain fornita da Luniverse.

Come ha affermato il CEO di SnowM, Park Seung-hun, i fan riceveranno delle ricompense per la loro attività, molto probabilmente con i relativi token SDC (snowDAQ Coin) che poi potranno essere convertite per altre crypto.

“Gli utenti dei servizi blockchain basati sull’intrattenimento sono sia i fan che i fan club. Speriamo che i servizi risolvano gli inconvenienti che questi utenti incontrano e ricevano il giusto valore delle attività fandom”.

Inoltre, la piattaforma blockchain SnowDAQ permetterà di abbattere i costi e le fee per l’acquisto dei biglietti dei concerti e del merchandise relativi ad una delle band più famose del K-pop sudcoreano, i BTS. Il gruppo, conosciuto in tutto il mondo con una fetta del mercato a livello mondiale non indifferente, potrebbero portare una grossa e veloce espansione di questa piattaforma, permettendo sia di comprare prodotti a basso prezzo sia di utilizzare i token e quindi far approcciare i giovani coreani al mondo della blockchain e delle crypto.

In Corea del Sud sono già molte le aziende che hanno deciso di puntare sul settore crypto e sulla blockchain e, secondo i dati di Statista, l’industria potrebbe crescere fino a valere 356 miliardi nel 2022.

The post SnowDAQ: il K-pop e i BTS arrivano sulla blockchain appeared first on The Cryptonomist.



Leggi l’articolo su cryptominando.it