I risultati da uno studio internazionale a cui ha partecipato anche l’Università degli Studi di Milano: grazie a un’analisi genomica ad ampio spettro sono ora disponibili nuove evidenze sulle possibili cause della malattia neurodegenerativa



Leggi l’articolo su wired.it