La compagnia di streaming sta brevettando una tecnologia che ha dei risvolti inquietanti sulla privacy e che ha sollevato le proteste degli attivisti



Leggi l’articolo su wired.it