Luigi Capello, ceo di LVenture (Courtesy: LVenture)
Articolo tratto dal numero di gennaio 2020 di Forbes
Accelerare partendo dalla Capitale.  Una scommessa in un paese dove i pochi venture capital e incubatori d’impresa  sono concentrati nel nord Italia  e specialmente nella sola area di Milano.
Eppure, proprio a Roma, ha preso vita a partire dal 2012 il sogno di Luigi Capello e di un gruppo di amici: creare un acceleratore di startup che potesse creare e lanciare le imprese digitali italiane del futuro. Una carenza tutta italiana di cui Capello si rende conto sin…



Leggi l’articolo su blogstar.org.uk