L’Italia sul podio dei Paesi con il migliore rapporto lavoro-vita privata. A certificarlo è l’ultima edizione del work-life balance index stilato dall’Ocse, che ci colloca in seconda posizione alle spalle dell’Olanda e davanti alla Danimarca. Con un punteggio di 9,4 su 10, solo uno zero virgola in meno del 9,5 fatto segnare dagli olandesi.
Gli indicatori presi in considerazione dall’Ocse per misurare l’equilibrio tra lavoro e vita privata sono principalmente due: il tempo libero (famiglia, hobby, sport, …) e quello complessivamente speso per la cura della propria persona (mangiare, dormire, ecc.), da un lato, la percentuale di lavoratori dipendenti che lavorano troppe ore al giorno, dall’altro.
Conciliare lavoro e vita privata, dunque, è qualcosa in cui gli italiani sono all’avanguardia. Qualche numero che emerge dalle indagini alla base dell’indice: in Italia



Leggi l’articolo su blogstar.org.uk