Adam Neumann ha co-fondato WeWork nel 2010. (Photo by Noam Galai/Getty Images for TechCrunch)
Il sogno di Adam Neumann è rientrato nel cassetto martedì sera quando il fondatore e primo azionista di WeWork ha dato le dimissioni dalla carica di ceo di quella che, nel giro di dieci anni, è diventata la prima proprietaria di immobili commerciali a Manhattan oltre a piantare bandierine su uffici, negozi e centri commerciali un po’ a tutte le latitudini. A fermare l’ascesa già irresistibile di Neumann, israeliano, 40 anni, un fisico da attore e, dicono i maligni, un debole per le serate a…



Leggi l’articolo su blogstar.org.uk