(Foto: Nancy Mumby-Welke Facebook)

Quando ha sentito un forte rumore improvviso giungere dal giardino della propria casa in Michigan alle 8,45 del mattino, la signora Nancy Welke non avrebbe mai immaginato di trovarsi di fronte nientemeno che un satellite cascato dal cielo e parzialmente incastrato in un albero.

Ha scattato una foto da lontano, forse spaventata da questo bizzarro evento, e ha contattato i numeri d’emergenza con la polizia che è subito giunta assieme a stampa e fotografi con il quotidiano Gratiot County Herald che per primo ha dato larga diffusione alla storia.

Come è possibile che un satellite caschi dallo spazio rimanendo così parzialmente integro? In realtà quello raffigurato è un cosiddetto pseudo-satellite dato che non orbitava attorno al pianeta ma viaggiava ad elevate altitudini collegato a un pallone sonda.

Avvicinandosi era possibile svelare l’arcano visto che si potevano leggere chiaramente le scritte Samsung e SpaceSelfie. Ecco un primo video girato da Nancy commentando “Non ci annoiamo mai nella nostra fattoria”.

Lo pseudo-satellite era nient’altro che un contenitore rivestito da alluminio e sostenuto da quattro zampe collegato a pannelli solari e con al proprio interno due grosse fotocamere e un Samsung Galaxy S10 5g per promuovere lo smartphone top di gamma dei coreani.

Tutto era partito da Londra con una campagna lanciata lo scorso giovedì 24 ottobre per permettere a chiunque di mandare un proprio selfie “in orbita” con le fotocamere montate a bordo della scatola fluttuante che avrebbero immortalato l’autoscatto sullo smartphone con sullo sfondo la Terra. La top model Cara Delvigne era stata la prima a partecipare.

Samsung-SpaceSelfie
(Foto: Samsung)

Naturalmente, a quelle altitudini non è spazio vero, ma grazie alla curvatura terrestre che è ben percepibile e al cielo scuro la sensazione è proprio quella. Samsung ha specificato a Abc News che “Il pallone aerostatico Samsung Europe’s SpaceSelfie balloon è tornato sulla terra (doveva rimanere nella stratosfera almeno fino al 31 ottobre, ndr), durante la sua discesa pianificata per atterrare negli Stati Uniti, le condizioni meteo hanno causato un atterraggio morbido anticipato in un’area rurale selezionata. Nessuno è rimasto ferito e il pallone è stato recuperato. Ci scusiamo per qualsiasi inconveniente creato”.

 

The post Un satellite Samsung è caduto in un cortile in Michigan appeared first on Wired.



Leggi l’articolo su wired.it