(foto: Getty Images)

C’è stato il video del dipartimento della salute dell’Ohio, che aveva reso praticamente immediata la comprensione sull’importanza del distanziamento sociale per il contenimento dei contagi, diventando virale (parliamo di quello con le palline da golf appicciate, che saltavano a catena da trappole a scatto una volta colpite da una sola pallina). Le immagini mostravano quanto fosse rischioso e sostanzialmente facile propagare il contagio senza praticare il distanziamento sociale. Oggi a tornare sul tema, sempre con un video ma in modo diverso, è lo spot della Nhk, azienda radiotelevisa giapponese, che mostra quanto sia facile diffondere il virus per esempio durante un buffet.

Per farlo gli ideatori dello spot, in collaborazione con alcuni esperti spiegano, hanno messo sulle mani di una persona una piccola quantità di vernice fluorescente, a simulare un colpo di tosse coperto con la mano. Dopo di che questa stessa persona è stata lasciata libera di muoversi per circa una mezz’ora liberamente durante un buffet con alcune persone.

Passato questo tempo gli sperimentatori sono andati a caccia delle tracce lasciate dalla vernice fluorescente con una luce speciale, potenziali fonti di contagio se quel colpo di tosse iniziale avesse contenuto delle particelle virali (c’è da credere che il video sia stato condotto in tutta sicurezza per i partecipanti). Come mostra il video tracce di vernice fluorescenti sono praticamente ovunque: sulle posate, sulle brocche, sulle mani dei partecipanti e persino sulle facce di alcuni di loro.

Quanto invece si invitavano i commensali a cambiare spesso posate, lavarsi frequentemente le mani e tenere i piatti separati, il contagio, mimato dalla diffusione della vernice fluorescente, veniva contenuto.

Il significato del video che ha superato su Twitter oltre i 10 milioni di visualizzazoni è chiaro. Al di là dei discorsi che potrebbero aprirsi su dosi infettive, ricorda, senza dirlo tra le righe, ancora una volta l’importanza dell’igiene delle mani e delle superfici, nonché il rischio associato alla presenza ravvicinata di più persone, tanto più in luoghi chiusi e in situazioni di scambio quali possono essere quelle di un (apparente) innocuo buffet.

The post Un video mostra quanto tocchiamo le superfici (e quanto possiamo diffondere un virus) appeared first on Wired.





Leggi l’articolo su wired.it