Articolo tratto dal numero di Forbes di febbraio 2020. Abbonati
“I segnali che arrivano dall’economia mondiale fanno immaginare una nuova possibile recessione. Non sarà drammatica come quella del 2008, ma è il momento di prepararsi da ora per non arrivare impreparati”. Roberto Prioreschi, managing director di Bain & Company Italia, fa leva sull’esperienza accumulata a livello internazionale per mandare un messaggio senza filtri agli imprenditori del nostro paese. Che non è allarmistico, ma piuttosto caratterizzato da un sano realismo che parte dalla consapevolezza dei punti di forza che caratterizzano l’economia italiana per individuare le possibili strade per affrontare la recessione. Di certo, c’è che la crisi non appare dietro l’angolo. “L’economia continua a crescere in molte aree del pianeta, anche se perde progressivamente forza rispetto al 2019 e soprattutto al 2018”, spiega il numero uno in Italia del colosso della consulenza. In questo scenario, mentre gli Stati Uniti …



Leggi l’articolo su blogstar.org.uk