(foto: Facebook Regione Lombardia)

In conformità con quanto annunciato dal commissario straordinario all’emergenza Covid-19 Francesco Paolo Figliuolo, dal 10 maggio quasi tutte le Regioni permettono alle persone con più di 50 anni di effettuare la prenotazione del vaccino anti-Covid. Le somministrazioni, però, continueranno a seguire le priorità del piano vaccinale (prima le categorie fragili e i più anziani). Alcune regioni sono un po’ più indietro e contano di aprire il servizio nei prossimi giorni o settimane (come nel caso della Sardegna), altre (come la Lombardia e il Veneto) invece sembrano avere un ritmo e una disponibilità di vaccini tale da azzardare la previsione di una futura apertura anche per gli under 50.

Abruzzo

Sebbene non specificato sul sito della Regione, l’Abruzzo dovrebbe seguire le disposizioni generale aprendo la prenotazione agli over 50.

Le prenotazioni per la vaccinazione anti-Covid in Abruzzo possono essere effettuate attraverso la piattaforma di Poste italiane, gli sportelli Atm Postamat attivi sul territorio regionale, la rete dei portalettere in servizio in Abruzzo e il numero verde 800.00.99.66 (attivo tutti i giorni dalle ore 8:00 alle ore 20:00). Si aggiunge anche un servizio di prenotazione tramite sms: bisogna inviare il proprio codice fiscale al numero 339 990 39 47 per essere ricontattati entro 72 ore e ultimare la procedura. Per le persone disabili e con fragilità e per la categoria dei caregiver, invece, la prenotazione avviene ancora tramite un servizio dedicato sulla piattaforma regionale.

Basilicata

Dovrebbe seguire le disposizione del commissario Figliuolo per gli over 50. Possono prenotarsi sulla piattaforma di Poste italiane i cittadini lucani over 60 e caregiver inserendo esclusivamente codice fiscale e numero di tessera sanitaria sul sito di Poste Italiane e al numero verde 800.00.99.66, attivo dal lunedì alla domenica dalle ore 8 alle ore 20. Per i caregiver, sarà possibile prenotare, scegliendo luogo e orario, accedendo in piattaforma con i dati dei soggetti fragili. La loro vaccinazione, perciò, non sarà contestuale ai soggetti fragili, ma avverrà dopo pochi giorni.

Bolzano

Si procede con la prenotazione e la vaccinazione delle categorie previste dal piano vaccinale nazionale, over 50. La Provincia autonoma di Bolzano ha messo a disposizione le informazioni per la prenotazione del vaccino anti-Covid per le categorie interessate in questa fase del piano vaccinale a questo indirizzo web. Dal 1° aprile è possibile prenotare il vaccino per le persone che hanno più di 60 anni (qui più informazioni sulle categorie). Vengono vaccinati con priorità anche i caregiver/familiari di persone vulnerabili.

Calabria

Segue l’ordinanza del generale Figliuolo, dando la possibilità di prenotare la vaccinazione anti-Covid a tutte le persone nate fino al 1971 (over 50).

La Calabria ha adottato la piattaforma di prenotazione di Poste italiane, oppure si può chiamare il numero verde 800 00 99 66 o mandare un sms al 339 9903947 per essere ricontattati. Per info si può contattare il centralino dedicato della Protezione civile: 0961 789775.

Campania

La Campania si era già mossa prima dell’ordinanza valida per il territorio nazionale e dal 27 aprile dava la possibilità di prenotare l’appuntamento per la vaccinazione anti-Covid a tutti gli over 50 tramite la propria piattaforma web. Il form chiede l’inserimento di codice fiscale e numero di tessera sanitaria, poi di fornire recapiti mail e telefonico.

Emilia Romagna

Dal 10 maggio le prenotazioni saranno aperte anche per i 55-59enni. Sul sito della Regione Emilia Romagna si trovano tutte le informazioni relative alle prenotazioni per le categorie prioritarie nel piano vaccinale anti-Covid. È possibile fissare l’appuntamento utilizzando i consueti canali disponibili, dai Cup alle farmacie che effettuano servizio Cup, passando per tutti gli strumenti online (Fascicolo sanitario elettronico, App Er Salute, CupWeb) o telefonando ai numeri previsti nella Azienda Usl di appartenenza per la prenotazione telefonica. Altre eventuali modalità di prenotazione sono comunicate dalle Aziende Usl, anche attraverso i loro siti internet.

Da giovedì 13 maggio la possibilità di prenotare sarà estesa ai 50-54enni, che però dovranno passare attraverso il proprio medico di famiglia. Le somministrazioni partiranno dal 31 maggio.

Invece le persone dai 51 ai 59 anni con comorbidità (ma non estremamente vulnerabili) verranno contattate direttamente dalle aziende sanitarie.

Friuli Venezia Giulia

Come si legge sul sito della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia, “Da lunedì 10 maggio si aprono le agende per le prenotazioni delle vaccinazioni anti Covid-19 per i cittadini nella fascia di età compresa tra 50 e 59 anni”. Proseguono le vaccinazioni per le persone adulte con patologie croniche, mentre ripartono quelle per i lavoratori dei servizi essenziali (docenti e personale scolastico non docente, forze dell’ordine, etc) precedentemente sospese.

Le prenotazioni potranno essere effettuate attraverso il Call center regionale (0434 223522), gli sportelli Cup, le farmacie abilitate e la web app (qui i dettagli).

Lazio

Dall’8 maggio la piattaforma regionale di prenotazione è aperta anche per la fascia d’età 54-55 anni (e per chi ha più di 55 anni, ovviamente). Dal 30 aprile, inoltre, possono prenotare le persone dai 40 ai 49 anni con codice esenzione per patologie.

Tutte le informazioni sui vaccini anti-Covid, su chi può prenotarsi e come sono consultabili sul sito della regione. La prenotazione può essere effettuata online, oppure chiamando l’assistenza al numero 06 164161841. Qui invece le Faq della regione sui vaccini anti-Covid.

Liguria

La Regione Liguria ha attivato un sito per gestire le prenotazioni dei vaccini anti-Covid. Al momento è possibile prenotare se si hanno più di 60 anni o se si rientra in categorie prioritarie.

Il calendario delle prossime prenotazioni per fascia d’età è stato modificato, e in particolare le persone tra i 55 e i 59 anni possono prenotarsi dalle 23:00 del 10 maggio solo online, mentre dall’11 maggio anche attraverso numero verde 800 938 818 e farmacie con servizio Cup. Le persone dai 50 ai 54 anni, invece, potranno accedere al servizio da martedì 18 maggio.

Previsioni anche per gli under 50: persone 45-49 anni da martedì 8 giugno; persone 40-44 da martedì 15 giugno.

Lombardia

Come indicato sul sito dedicato all’emergenza, in Regione Lombardia ora tutti i cittadini che abbiano almeno 50 anni di età possono accedere al servizio di prenotazione. Oltre alla piattaforma online la prenotazione può essere ffettuata tramite call center al numero verde 800 894 545, postamat e portalettere. La Regione si rimette in linea col piano vaccinale nazionale, tanto che auspica di aprire le prenotazioni agli under 50 dalla seconda metà di maggio.

Marche

Come si legge sul portale dell’Azienda sanitaria unica regionale delle Marche, lunedì 10 maggio si apre la vaccinazione ai cittadini della fascia di età 50-59 anni che presentano comorbidità, ossia patologie senza un elevato grado di rischio. Se seguiti da strutture sanitarie regionali verranno contattati direttamente, altrimenti devono seguire le indicazioni contenute in questa pagina web.

“In seguito all’annuncio del generale Figliuolo sul via libera ai vaccini per i cittadini che rientrano nella classe di età 50-59, si partirà come da indicazioni ministeriali dai soggetti che presentano quelle patologie individuate”, ha spiegato l’assessore alla Sanità Filippo Saltamartini. “Allo stesso tempo si stanno predisponendo gli slot utili per la prenotazione dell’intera fascia di età 50-59 anni, che si avvierà entro la settimana 10-16 maggio compatibilmente con la fornitura delle dosi di vaccino”.

La prenotazione passa per la piattaforma di Poste e il numero verde 800 009966.

Molise

Per il momento sembra che in Molise possano prenotarsi le persone con più di 60 anni. Le modalità per l’adesione alla vaccinazione anti-Covid in Molise sono illustrate in questa pagina web.

Piemonte

Dal 4 maggio le preadesioni sono aperte per la fascia 55-59 anni, mentre per i 50-54enni il piano è stato aggiornato e le preadesioni si apriranno dall’11 maggio sull’apposita piattaforma regionale.

Puglia

La Puglia è allineata con le direttive del commissario Figliuolo, pertanto da lunedì 10 maggio il sistema di prenotazione lapugliativaccina.it accetta l’adesione anche delle persone tra i 50 i 59 anni. Le vaccinazioni saranno somministrate gradualmente in base all’età. Altre modalità di prenotazione sono  il numero verde 800 71 39 31 attivo dal lunedì al sabato dalle 8:00 alle 20:00 e le farmacie accreditate al servizio FarmaCup.

Sardegna

La Sardegna, invece, deve posticipare le prenotazioni per la vaccinazione anti-Covid nella fascia 50-59. “Dobbiamo prima terminare con tutti i pazienti fragili”, ha spiegato il commissario straordinario dell’Ats Massimo Temussi all’Unione Sarda. “Con i diabetici, inseriti di recente, in tutto circa 120mila persone, a oggi circa la metà ha ricevuto la prima dose. Serviranno ancora minimo due settimane per chiudere.

Sicilia

La Sicilia è al passo e dal 10 maggio la piattaforma di Poste Italiane accoglie le prenotazioni per i 50-59enni, nonché per tutte le persone con più di 16 anni con esenzione per patologia.

Toscana

La Toscana rispetto ad altre regioni è un po’ indietro: sono aperte le prenotazioni per chi ha dai 63 anni in su. La prenotazione del vaccino anti-Covid si svolge con le modalità qui descritte. L’ipotesi di apertura per i 50enni è a partire dal 13 maggio attraverso un nuovo sistema di prenotazione.

Trento

Nella Provincia autonoma di Trento le prenotazioni per gli over 50 sono partite con qualche giorno d’anticipo, il 5 maggio. Qui per prenotarsi. Per informazioni sulla vaccinazione anti-Covid nella Provincia autonoma di Trento è possibile consultare le Faq sul sito dedicato.

Umbria

L’Umbria sta riorganizzando il calendario vaccinale per allinearsi con le disposizioni di Figliuolo e aprire le prenotazioni agli over 50. Probabilmente riuscirà ad attivarle per la metà di maggio iniziando le somministrazioni ai primi di giugno.

Sul portale della Regione Umbria si trovano le informazioni per la vaccinazione anti-Covid. Due le modalità di prenotazione: il portale web Cup Umbria oppure presso tutte le farmacie. Il numero per assistenza e informazioni è 800 192 835.

Valle D’Aosta

Dal primo marzo la Valle d’Aosta ha avviato la campagna di vaccinazione di massa, pur rispettando le priorità stabilite dal piano nazionale. Sarà infatti la Usl a contattare la popolazione per raccogliere le adesioni. Tutte le informazioni sono reperibili sul sito anticovid.regione.vda.it e sul sito della Usl alla sezione Infovaccini. L’appuntamento dovrà poi essere confermato con le modalità indicate.

Veneto

Il Veneto ha già iniziato a raccogliere l’adesione alla campagna vaccinale della fascia d’età 50-59 anni, e pare che il portale della regione sia stato preso subito d’assalto, esaurendo in breve tempo le disponibilità attuali e mettendo migliaia di nominativi in attesa per i prossimi giorni. “Con questi ritmi contiamo di somministrare la prima dose entro la fine del mese anche alla coorte 40-49 anni”, ha dichiarato il governatore Luca Zaia.

Maggiori informazioni su modalità di convocazione e l’elenco delle sedi vaccinali sono disponibili a questo link.

The post Vaccinazioni anti-Covid, i dettagli per le prenotazioni degli over 50 appeared first on Wired.



Leggi l’articolo su wired.it