Cyberpunk 2077
Nel 2077 l’America è a pezzi. Letteralmente. Dopo la bancarotta e la balcanizzazione successiva a una guerra civile, come il Paese anche la vita dei cittadini è contesa da mega corporazioni che puntano a gestirne quanti più frammenti possibili. I rimasugli di dignità umana sono terreno di conquista per le gang che controllano il narcotraffico sintetico, per tenco-traffichini di ogni risma e nessuna moralità, e per illegali neuro-imbonitrici. In un mondo così, l’unica cosa che conti davvero è sapere chi si è, soprattutto perché modificare il proprio corpo o anche scambiarlo con un altro può essere necessario per trovare lavoro e campare un giorno di più.
È uno dei videogiochi più attesi dell’anno…



Leggi l’articolo su blogstar.org.uk