Secondo alcune indiscrezioni da fonti ancora anonime e da quanto riportato poche ore fa dal magazine The Block crypto, l’exchange americano Coinbase potrebbe stare per comprare Xapo, servizio per la custodia di crypto per circa 50 milioni di dollari.

Secondo la fonte, sia Coinbase che Fidelity Digital Assets si sarebbero contese Xapo nelle ultime settimane, ma Coinbase l’avrebbe spuntata.

Il core business di Xapo è un servizio di custodia per le crypto e si dice che la compagnia abbia al sicuro asset (AUC – asset under custody) per circa $ 5,5 miliardi che, se facessimo una media con il prezzo attuale in bitcoin (BTC), sarebbero circa 700,000 bitcoin di cui 226,000 di proprietà di Grayscale Bitcoin Trust.

Si tratterebbe sicuramente di un’acquisizione strategica per Coinbase sia perché avrebbe una società che custodisce una quantità impressionante di bitcoin, sia perché potrebbe sfruttare questo servizio a suo vantaggio e mettere al sicuro anche i propri fondi per evitare che avvengano hack come nel caso recente di Binance a cui sono stati sottratti 7,000 bitcoin. Di conseguenza questo rappresenterebbe un punto a favore per Coinbase in quanto potrebbe implementare un ulteriore livello di sicurezza.

A questo punto non resta che aspettare l’annuncio ufficiale da parte di Coinbase o da parte di Xapo per avere maggiori dettagli su questa acquisizione.

 

The post Xapo nelle mire dell’exchange Coinbase appeared first on The Cryptonomist.



Leggi l’articolo su cryptominando.it