Dopo due anni e mezzo di informazioni parziali, contraddittorie e spesso infondate, la dichiarazione di Kim Jong-un a proposito di una “eclatante vittoria” del paese sulla pandemia sa di bufala



Leggi l’articolo su wired.it