Le autorità doganali della Turchia stanno indagando, con il supporto tecnologico del Regno Unito, anche grazie ad analisi del dna



Leggi l’articolo su wired.it