L’analisi delle immagini satellitari mostra 1.400 nuove tombe scavate nel periodo tra il 12 maggio e il 29 giugno 2022, quando la città ucraina si trovava già sotto il controllo russo



Leggi l’articolo su wired.it