Al centro una storia emblematica che vale la pena di ricordare ma la sceneggiatura e i personaggi sono troppo “ingessati”



Leggi l’articolo su wired.it