Dopo i tentativi fantascientifici di qualche anno fa, oggi comunicare con le persone scomparse grazie al deep learning è diventato davvero possibile. Ma il risultato è quanto di più banale si possa immaginare. Lo dimostra la storia della startup StoryFile, che dice di usare l’Ai per fare domande ai defunti al funerale



Leggi l’articolo su wired.it