Le donne che cercano un’interruzione di gravidanza dove la pratica è limitata stanno ricorrendo a vie alternative online, che rientrano in un’area grigia dal punto di vista legale



Leggi l’articolo su wired.it